ASINO CHI LEGGE E PORTOS

Questo slideshow richiede JavaScript.

Finalmente è arrivato il giorno! Dopo la mattina passata con i bimbi di PORTOSLAB il nostro laboratorio compiti, siamo andati ai campi sportivi di Moletolo perchè Massimo era già arrivato. Le 5 asine: Giada, Greta, Ginevra, Libera e Giuseppa rinominata Giuseppipina da Antonio, ecco che arrivano i primi bimbi accompagnati dai genitori, forse più curiosi di loro.

Le asine hanno concentrato l’attenzione di Yuri che aveva la partita alle 15.30 ma già vestito e pronto per entrare in campo, non riusciva a non fare le coccole a Giuseppa. E lei ovviamente non lesinava tutto questo affetto. Massimo dice sempre che le Asine, come le persone, adorano le coccole e non sono mai sazie.

Valeria porta le selle…..i bambini cominciano a capire che l’avventura sta cominciando…spieghiamo un pò quello che sarà la giornata, che libereremo la testa dalla quotidianità per entrare in un mondo pieno di fantasia..acchiapperemo la fantasia in ogni suo risvolto….che persona meravigliosa è Massimo, un misto fra il pifferaio di Hamelin ed un folletto dei boschi….

Partiamo. Andrea ha con sè Giuseppa, sale un bimbo, Giada accoglie Maria, Libera porta due ceste piene di libri ed arrivano Antonio, Renato, Manuela e Francesco, quattro fratellini con un sacchetto di carote….e Antonio prende coraggio e sale.

La carovana parte, bimbi, genitori, Amici, conoscenti, famiglie, c’erano Cristina, Rose, Anita, Daniele, Rossella, Stefano, Margherita, Enrico, Paola ed Ertha…Portos era presente in buon numero. Filippo, Daniele ed Andrea di Amatori, altro protagonista di questa giornata ci sono stati accanto portando bimbi ed Asine lungo tutta la camminata.

Siamo tutti in fila, una fila disordinata ma ordinata allo stesso tempo, rumorosa e scandita dal fischietto che Massimo usava per dare il cambio ai bimbi. Gli Asini hanno camminato portando i bimbi sulla groppa, e non c’è stato disordine…tutti rispettavano il loro turno, aspettavano che Massimo li facesse salire….Ma arriva un primo momento magico, che sarà seguito da altri…..Massimo fa scendere i bimbi e li fa sedere davanti a lui. Nelle ceste che Libera porta c’erano tanti libri che Massimo ci racconta incantando grandi e piccini. Ed ecco il lupo che fa le scorregge, il coniglietto, sono favole diverse dal solito, ma ridiamo come matti. Era bello vedere i bimbi attenti, partecipi, empatici, e continuavano ad arrivare correndo verso questo semicerchio colorato e felice.

Fra una camminata e l’altra, una fermata e l’altra, una serie di favole e storielle, ci ritroviamo ad aver fatto fare almeno un giro ad ogni bambino, alcuni anche due. C’era chi non aveva il coraggio ma poi ha avuto la forza di capire che l’Asina lo avrebbe tenuto saldo su di sè, ne avrebbe avuto cura, e così la paura passa. Anche Mattia, che già era salito su Ginevra a 6 mesi, adesso che ne ha 11 è tornato ed è risalito senza nessun timore.

Il pomeriggio purtroppo vola, il sole, l’arietta fresca, la natura e gli animali, la lettura, lo stare insieme senza conoscersi ma ritrovarsi a parlare insieme. Una giornata diversa, senza tv, senza  stress e grazie ai genitori che hanno scelto questa alternativa, è stato davvero un successo. Ci sarebbero voluti tutti e 13 gli Asini di Massimo..e forse forse non sarebbero bastati.

Abbiamo fatto merenda, noi e gli Asini, con biscotti, mele, carote, merendine ed acqua. Tutti hanno mangiato la stessa merenda. Anzi alcuni bimbi regalavano i biscotti agli amici pelosi, perchè davvero sono diventati Amici.

E’ stata una giornata che ripeteremo sicuramente, lo abbiamo promesso alle famiglie, ai bimbi, alle Asine.

E Portos, grazie anche a tutti coloro che hanno permesso questa giornata, sopratutto a CMA, ha fatto ancora CENTRO!!!!!

Siamo orgogliosi di ciò che proponiamo perchè, senza presunzione, ma con il giusto riconoscimento per ciò che organizziamo, riusciamo a regalare alla città nuove proposte, nuove idee..ed il successo lo verifichiamo sul campo subito e l’anno dopo quando i nostri progetti vengono copiati.

Massimo e Valeria ci hanno invitato a Reggio Emilia all’Asineria e presto li andremo a trovare, ricambiando la visita…quindi…teneteci d’occhio perchè metteremo un’avviso sul sito.

Un doveroso grazie ad Elisa e Cristiano ed alle loro macchine fotografiche, a Paola per la locandina, a tutti coloro che ci sono venuti a trovare, ad Amatori che ci ha ospitato e un abbraccio speciale a tutti i bimbi.

Alcune foto che abbiamo inserito sono state fatte dagli stessi bimbi……meraviglioso!

Informazioni su associazioneportos

Primo blog dell'associazione. Continuateci a seguire all'indirizzo associazioneportos1.wordpress.com
Questa voce è stata pubblicata in CHI SIAMO, COLLABORAZIONI, Organizzazioni, PORTOS, Progetti, Ringraziamenti, Sociale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...