Giorgio Giliotti..il liutaio a PortosLab

Sabato di grandi sorprese per noi e per i bimbi di PortosLab.

Sono arrivati alla spicciolata i nostri ragazzi con le manine fredde ed il nasino rosso. Ma il Laboratorio era caldo ed accogliente come sempre.  Abbiamo chiacchierato sulla settimana trascorsa e sulle attività del pomeriggio…molti di loro fanno attività sportiva con dedizione. Ed anche questa è formazione all’educazione. Fondamentale per i bimbi.

In Laboratorio c’erano due persone….ma chi sono ? Otti, il primo ad arrivare si presenta. Viola anche. Mariam e le treccine colorate è già qui. Arrivano anche i tre fratellini Renato, Francesco ed Antonio..chi sono questi due adulti? E finalmente Moisè e Miriam. Ci siamo tutti. Primo interrogatorio: chi siete, di dove siete…ok ok sono Rossella e Stefano, sono nuovi volontari di Portos al Laboratorio per seguire i ragazzi. Gli stessi hanno spiegato ai due adulti loro cosa si fa in Laboratorio istruendoli anche sulle regole, sui compiti di ognuno..insomma li hanno avvertiti di quanto si fà nel “loro ” Portoslab.

Cominciamo a fare i compiti. Entra una signora con una treccia bionda…è un viso conosciuto che arriva sempre con un sorriso…è Marilena la nostra coordinatrice e dopo di lei un’altra signora Alida Guatri, funzionaria del Comune. Sono state con noi , guardando cosa facevamo e dai loro occhi si vedeva che avrebbero voluto sedersi con noi….naturalmente volevamo una foto, perchè ci piace avere dei ricordi di chi viene a trovarci così da metterli nel nostro libro del Laboratorio e così ci siamo messi in gruppo e clik ecco una foto, fatta dai ragazzi ovviamente!

Ci salutano e finiamo i compiti. Toc toc…ma chi c’è? Quale altra sorpresa ci attende? Un signore con due baffi da sceriffo, un cappello da cowboy, e due valigette molto molto curiose….Ma chi è? Cominciamo ad essere curiosi..e ovviamente le domande….scopriamo che si chiama Giorgio e fa il liutaio..ma cos’ è un liutaio….e ci sediamo davanti a lui attentissimi alle sue parole. Non avrei mai pensato che uscisse tanto interesse, tante domande, tanta curiosità da quegli 8 bimbi…..hanno persino preso appunti ……Giorgio ha saputo incantare e attirare la loro attenzione…e così abbiamo scoperto che servono 64 pezzi per creare un violino, che il legno è di acero e abete, che c’è un colorante che si chiama sangue di drago, che il legno è vivo, che l’archetto è composto di legno e fibra di coda di cavallo maschio, che li pigne sono all’insù se sono maschi o all’ingiù se femmine…scrive nei suoi appunti Francesco…..è tutto meraviglioso! Giorgio poi fa provare il violino ai bimbi e qui si sprecano i sorrisi e la soddisfazione….tutti si sentono futuri musicisti, fuorchè Moisè..lui da grande vuol fare “quello che dipinge i muri”…

Tirando le somme: Giorgio tornerà, con una violinista e con altre novità ed i bimbi hanno battuto le mani, ovviamente…..poi la merenda dividendo le torte con tutti….e noi siamo davvero felicissimi che tutti questi amici vengano a donare la loro esperienza ..sono tutti spot …ma che serviranno, ci auguriamo per un domani, a dare spunti per il loro futuro.

Ed a Giorgio un bellissimo disegno in regalo da parte di tutti noi, disegnato da Antonio….e qualche lacrima scende……

Questo slideshow richiede JavaScript.

Informazioni su associazioneportos

Primo blog dell'associazione. Continuateci a seguire all'indirizzo associazioneportos1.wordpress.com
Questa voce è stata pubblicata in Amicizia, CHI SIAMO, PORTOS, Portoslab, Sociale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...