Icona, arte della bellezza

Ieri sera il Consiglio di Cortile San Martino ha concesso il Patrocinio ad una nuova iniziativa promossa da Portos.
 
Icona, arte della bellezza

Esposizione delle opere dell’artista Maria Roberta Valesi con introduzione all’antica tecnica dell’iconografia, tramite un’ incontro pubblico che si terrà presso la Sala Civica del Quartiere Cortile San Martino sabato 27 marzo p.v. alle ore 21.

Questo progetto nasce dalla conoscenza di Maria Roberta Valesi, nostra concittadina, avvenuta nel suo laboratorio che ha sede nel nostro Quartiere.

L’artista ci ha mostrato le sue opere di straordinaria bellezza, già in passato esposte in molte città italiane e sempre apprezzate sia per la tecnica utilizzata, sia per la peculiarità di questa branca dell’arte sacra, ancor oggi in uso nei monasteri Ortodossi della Grecia e della Russia.

La pittrice, infatti, ha esposto ed insegnato quest’arte in molte città e tuttora continua a farlo con passione, rispetto ed amore.

La creazione di icone, vera e propria arte, comporta l’utilizzo di pura tecnica.

Vari sono i materiali necessari alla realizzazione di queste opere:

  • per la preparazione della tavola di legno su cui dipingere: bisso di lino, colla di caseina lattea e alabastro;
  • per dipingere le immagini da riprodurre: terre naturali e pigmenti trattati con tuorlo d’uovo.

Durante lo svolgimento delle sue lezioni, oltre a nozioni di carattere tecnico, Maria Roberta impartisce anche notizie storiche sul linguaggio simbolico dei colori, sul simbolismo geometrico dell’icona e le proporzioni delle immagini, sui personaggi dipinti, la storia ecc.

Non occorre essere artisti, non sono richieste particolari abilità, né è necessario avere una determinata età per dipingere un’icona: chiunque è in grado di imparare e di realizzare stupendi lavori.

Maria Roberta Valesi, in occasione dell’incontro, relazionerà sulla storia dell’icona, sulla giustificazione dell’arte sacra e sulla tradizione di questa tecnica, in base alla propria esperienza e sugli approfonditi studi compiuti. Verranno anche proiettate diapositive per dare immagini alle parole.

Siamo certi che questa esposizione, con la conseguente possibilità di frequentare corsi nella nostra zona, sia propedeutica ed informativa per gli abitanti del nostro Quartiere e della città, una buona opportunità per scoprire questa antica e appassionante arte, e, nel contempo, dà visibilità e risalto a chi vi opera.

L’iconografia è, infatti, una tecnica che appassiona un vasto pubblico, ma anche la sua sola conoscenza può essere motivo di curiosità: un’arte così antica arrivata ai giorni nostri grazie ad artisti che portano avanti da tempo questa preziosa tradizione.

Parma propone da tempo occasioni importanti per divulgare la conoscenza delle varie forme di arte (ad esempio le prestigiose mostre sul Parmigianino, Correggio, Nove100, ecc.).

Crediamo che anche dal nostro Quartiere si possa dare un bel segnale alla Città.

In questi tempi moderni, dove imperano internet ed i network, è fondamentale poter creare occasioni per lasciare spazio alla fantasia e alla creatività, tornare all’espressività personale, manuale anche attraverso tecniche che sono sopravvissute alla storia ed ai mutamenti del nostro trascorso.

E’ un’iniziativa nuova e diversa per il nostro Quartiere, unica nel suo genere. Avere la disponibilità dell’artista, competente e appassionata, con esposizione e laboratorio situati proprio nel nostro Quartiere, è senza dubbio un’opportunità da non lasciarsi sfuggire.

L’Associazione Portos non è nuova nel proporre iniziative originali, che hanno lo scopo diffondere varie forme di arte, cultura, interazione, integrazione e socializzazione, privilegiando il proprio Quartiere di residenza. Ciò è alla base del suo statuto e finora tutte le attività proposte hanno avuto grande successo, un ritorno mediatico ed afflusso di pubblico e sopratutto la grande soddisfazione dei componenti dell’Associazione per l’impegno ed il lavoro svolto, sempre senza aver ricevuto in alcun modo nessun contributo economico personale..e questo è impagabile

Chi è Maria Roberta Valesi?

Maria Roberta Valesi inizia ad apprezzare l’arte iconografica grazie a Tommaso Palamidessi, autore del libro "L’icona, i colori e l’ascesi artistica", testo importantissimo nel quale viene riportata alla luce questo particolare genere di arte sacra, ancora oggi in uso nei monasteri Ortodossi della Grecia e della Russia.

Dal 2001 l’artista insegna questa speciale tecnica a Parma e provincia, a Mantova e a Reggio Emilia, proponendo corsi teorico-pratici che hanno fatto appassionare i partecipanti, in grado già dal primo livello di realizzare un’icona.

Nel 2005 la tecnica della pittrice si perfeziona frequentando la Scuola di Iconografia di Pistoia, diretta da Alessandro Benassai che, grazie alla profonda conoscenza ed esperienza porta gli artisti ad affinare il tratto e a riscoprire il colore che torna luminoso come nell’epoca d’Oro delle antiche Icone.

L’artista ama soprattutto trasmettere la sua passione per questa’Arte unica nel suo genere, e solo dal 2008 decide su richiesta dell’amico Graziano Bizzi del C.N.A. di esporre le sue icone alla Reggia di Colorno e nel 2009 alla Rocca di Fontanellato.

Nell’ottobre del 2009 inaugura il suo laboratorio a Parma.

Informazioni su associazioneportos

Primo blog dell'associazione. Continuateci a seguire all'indirizzo associazioneportos1.wordpress.com
Questa voce è stata pubblicata in Progetti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...